imiobabyTV

Gli altri speciali

Benessere Termale In Gravidanza
video Dott.ssa F. Rosso

Video-intervista alla
D.ssa Francesca Rosso

Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Buonarroti Medical Center
Milano


Terme Levico VetrioloGrand Hotel Bellavista
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Prendersi cura di ciò che ci stà a cuore »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio
10 regole per stare a tavola

Desideri che tuo figlio a tre anni si comporti bene a tavola, stufa di rincorrerlo con il cucchiaio per tutta la cucina?
Inizia a spiegargli in modo chiaro e semplice quali sono le regole stabilite in casa, ricordandogli che ormai è grande e che, come tale, deve comportarsi. È arrivato il momento in cui è bene che inizi a essere responsabile dei suoi comportamenti.
Disegna assieme a lui su un cartoncino le regole scelte ed appendile in un luogo ben visibile della tua cucina: questo semplice trucco sarà per lui di grande aiuto. "Basterà un semplice sguardo per ricordarsi quanto è bene fare."
Ogni famiglia ha le proprie abitudini, ma forse questo elenco può esserti utile:

  • Lavarsi sempre le mani prima di sedersi a tavola

  • Aspettare che tutti siano stati serviti prima di iniziare a mangiare

  • Non alzarsi da tavola. Restare ben seduti per la durata di tutto il pasto e chiedere, una volta terminato, il permesso per farlo

  • Mangiare con le posate ed utilizzare il tovagliolo

  • Abituarsi a chiedere il "bis": non ci si serve da soli!

  • Stabilire un tempo massimo per la durata del pasto -indicativamente tra i 20 e i 30 minuti- e non esitare a togliere il piatto o a sparecchiare se non si � terminato di mangiare

  • Mangiare da soli. Se il bambino ha difficoltà aiutarlo ma solo quando ha quasi finito. È bene che si abitui ad essere autonomo

  • Durante i pasti non permettere che ci siano sul tavolo giocattoli, libri o qualsiasi altro oggetto che possa essere fonte di distrazione. Quando si è tavola è tempo di mangiare, dopo si potrà giocare

  • Assaggiare cibi nuovi: bastano anche poche cucchiaiate. Se il bambino acquisirà questa abitudine col passare del tempo inizierà a mangiare tutto

  • Una volta terminati i pasti abituarlo a raccogliere il suo piatto - è bene che sia di plastica per evitare incidenti - o a riporre il tovagliolo - nel cestino della spazzatura se è di carta o nel cassetto se è di stoffa -.

Questi semplici gesti lo aiuteranno a raggiungere la consapevolezza che ormai è diventato grande.

 

a cura della Dott.ssa Silvia Dones
Pedagogista

Informazioni generali

 

     
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI