la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni imiobabyTV
Dedicato al papa'

Gli altri speciali

Tiroide e gravidanza - quali variazioni? Quali rischi?
video Dr. Edoardo Baggio

Video-intervista al
Dr. Edoardo Baggio

Specialista in Endocrinologia
Buonarroti Medical Center
Milano


Buonarroti Medical Center
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Giocare coi sogni, nutrire il desiderio, costruire progetti, coltivare speranza »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio
In viaggio con il baby. I consigli di un papà

Le vacanze si avvicinano a grandi passi ed è giunto il momento di pensare a dove andare col baby al seguito. Diciamo che tutto dipende dall'età del bambino (o dei bambini). Se ancora incapaci di dare la propria opinione in merito :-), un posto vale l'altro, basta che si rispettino i ritmi naturali del bambino (pasti, sonno-veglia etc.).
È chiaro che una vacanza all'avventura diventa difficilmente proponibile, così come stare 18 ore al giorno in spiaggia a prendere il sole o 10 ore ad arrampicare in montagna :-)
Tutto dovrà essere commisurato alle possibilità del bambino ed alle sue esigenze che, ovviamente, passano avanti rispetto alle nostre.

Se il bambino è molto piccolo, occorre evitare lunghi trasferimenti in auto senza programmare soste, stare sul seggiolino auto per tante ore è molto faticoso e...noioso. Però, con qualche sosta in più e dei diversivi, si dovrebbe riuscire a fare anche dei lunghi trasferimenti.

Non è obbligatorio pensare ad una vacanza da nonni in pensione, i bambini comunque si adattano piuttosto velocemente alle situazioni nuove (specie se piacevoli) e non limitano troppo le nostre scelte. Certamente limitano molto meno di quanto si possa immaginare!

Se il bambino è già in grado di esprimere la propria opinione, potrebbe essere opportuno prevedere una vacanza stimolante. Dai 18 mesi di vita in poi l'interesse verso il mondo esterno aumenta molto rapidamente e la sua voglia di conoscere è irrefrenabile.
Proporre situazioni ripetitive, senza stimoli continui, può essere controproducente. Talvolta questa necessità cozza con l'esigenza dei genitori di prendersi un periodo di VERO relax per ricaricare le batterie azzerate da un anno intero di lavoro e fatica, psicologica e fisica.
Si tratta dunque di trovare un buon compromesso. Il mare, ad esempio, è una scelta abbastanza interessante da questo punto di vista: per i bambini è un parco giochi sempre diverso (basta spostarsi di tanto in tanto) mentre allo stesso tempo offre quei momenti di relax necessari anche per i genitori. Il giocare con l'acqua o in acqua è un'attrattiva irresistibile per i bambini, probabilmente più interessante di una vacanza in montagna, dove peraltro gli stimoli per conoscere il mondo possono persino essere maggiori (piante, animali... paesaggi).
Il mare, comunque, oltre che parco giochi, può essere vissuto in modo più "esplorativo", magari dotando il bambino di una maschera (ed eventuale boccaglio) per osservare la vita sott'acqua. Si può cominciare anche molto presto, non c'è necessità che sappiano nuotare o immergersi: talvolta è sufficiente avvicinarsi ad uno scoglio e mettere la faccia in acqua. Ovvio, le precauzioni per la loro incolumità devono essere massime.
Fuori, ovviamente, ci sono le conchiglie, i castelli di sabbia e tutto il corollario di attività tipiche legate al mare.

In conclusione, due parole sul nostro ruolo di papà "in vacanza".
Molti papà, per ragioni lavorative, passano poco tempo coi propri figli. La vacanza può essere pertanto l'occasione giusta per trascorrere gran parte del proprio tempo con i bambini, per consolidare un rapporto, per arricchirlo e per sperimentare nuove emozioni.
Spesso la routine quotidiana non consente di dedicare ai nostri bambini il tempo che sarebbe giusto e necessario.

Approfittiamo di ogni occasione per entrare nella loro vita.

 

In auto l'abbraccio più sicuro non è il tuo. Pensaci.

Lucio Cadeddu
L�angolo del pap�

 

www.quantomanca.com »

www.babyinviaggio.it »

Vuoi inviare un quesito al nostro "esperto" pap�?
Clicca qui
 
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI