la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni imiobabyTV
News

Gli altri speciali

Benessere Termale In Gravidanza
video Dott.ssa F. Rosso

Video-intervista alla
D.ssa Francesca Rosso

Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Buonarroti Medical Center
Milano


Terme Levico VetrioloGrand Hotel Bellavista
Calcola la data del parto Calcola la data del parto Le curve di crescita del neonato Le curve di crescita del neonato
Le curve di crescita prenatale Le curve di crescita prenatali L'agenda mamma e bambino L'agenda mamma e bambino
Calcola la lunghezza del feto Calcola la lunghezza del feto La grafia dei nove mesi La grafia dei nove mesi
Calcola il tuo aumento di peso Calcola il tuo aumento di peso Cosa dicono i suoi disegni Cosa dicono i suoi disegni

Inserisci un nome...

e scopri il suo significato »

Nascere

Rassegna scientifica

In questo numero:
Prendersi cura di ciò che ci stà a cuore »

archivio
premio www     DonnaClick
partecipa al sondaggio

Da novembre in farmacia l’aerosol amico che educa e diverte i bambini

Si chiama Fluirespira Didactys l’innovativo apparecchio per l’aerosol nato dalla collaborazione di Zambon Italia, Oregon Scientific e l’Istituto Europeo di Design.

Il prodotto, che sarà disponibile da novembre in farmacia, ha raggiunto lo scopo per il quale era stato progettato: rendere l’aerosolterapia un momento meno noioso per i bambini.

 

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 16 ottobre 2008

Progetto Teddy: farmaci a misura di bambino

In linea con le direttive approvate recentemente dall’Unione Europea, il Consorzio per le Valutazioni Biologiche e Farmacologiche ha dato il via al Progetto Teddy, una rete a livello europeo che permette a esperti del settore sanitario e centri di ricerca farmaceutica di collaborare con l’obiettivo di sviluppare e testare nuovi farmaci esclusivamente dedicati ai pazienti in età pediatrica.

 

leggi

Fonte: Natura e Benessere, anno 8, n. 29, 2008

Nutrizione infantile: cattive abitudini si mantengono anche da adulti

Alimentarsi in modo corretto è il primo passo verso una vita sana e al riparo dal rischio di obesità, diabete e malattie cardiovascolari. E come per tutte le abitudini, se si imparano in tenera età non si dimenticano più.
Questo l’appello con cui Silvia Scaglioni, ricercatrice presso la Clinica pediatrica dell’Ospedale San Paolo di Milano, ha voluto inaugurare ottobre, il mese dedicato quest’anno all’alimentazione dei più piccoli... 

.

leggi

Fonte: Adnkronos, 30 settembre 2008

Energy drink: da vietare ai bambini

Sono colorati, dolci e con confezioni accattivanti: queste le ragioni per cui gli energy drink piacciono tanto anche ai bambini. Ma è proprio la presenza di sostanze dalle proprietà “energizzanti”, come caffeina e taurina, a renderli inadatti ai più piccoli... 

.

leggi

Fonte: Corriere della Sera, 29 settembre 2008

Per la pelle dei bambini si scelgono sempre più prodotti “bio”

Per una pelle delicata come quella dei bambini sono indispensabili i prodotti migliori, studiati appositamente per detergere e prendersi cura della cute dei più piccoli.

Questo spiega l’impennata registrata dai paidocosmetici (i prodotti per bambini appunto) nel settore della bio-ecocosmesi (nel 2007 un incremento dell’81%): si tratta di prodotti che, grazie alla certificazione del marchio Icea... 

.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 25 settembre 2008

“Bambini farfalla”: la fragile vita dei malati di Epidermolisi Bollosa

Un bambino ogni 82mila nati risulta essere affetto da Epidermolisi Bollosa, una malattia genetica in cui la pelle è soggetta a lesioni e formazione di bolle e vesciche in seguito a traumi minimi: per questi bambini gesti semplici come un abbraccio, una stretta di mano e perfino una carezza possono risultare molto pericolosi.
A causa della sua scarsa diffusione (in totale sono 5 milioni le persone colpite, una ogni 17mila individui) questa malattia gode di pochi investimenti che permettano alla ricerca di trovare una possibile cura.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 25 settembre 2008

Preservare a lungo lo splendore e la giovinezza del viso è il sogno di tutte le donne

L’Istituto Ganassini ha presentato a Milano un programma mirato antirughe.
A partire dai trent’anni, la pelle perde man mano la sua elasticità: le rughe ne sono l’evidenziazione.
La formazione delle prime rughe originata dai continui e involontari movimenti che quotidianamente compiamo con la contrazione e distensione dei muscoli del viso; poiché il derma perde con il tempo la sua elasticità di deconcentrazione, si formano le cosiddette “rughe di espressione”, localizzate generalmente sulla fronte, ai lati della bocca e fra le sopracciglia.

leggi

Per ulteriori informazioni: BMK – Ornella Ruffa e Daniela Bisagni
Milano, 24 settembre 2008

No al glutine per bimbi fino a 12 mesi per diminuire rischio celiachia

Non consumare cibi contenenti glutine fino al raggiungimento del primo anno di età potrebbe essere una efficace arma di prevenzione contro l’insorgere della celiachia in soggetti a rischio, come ad esempio bambini con genitori celiaci.

A sostegno di questa teoria sono stati presentati a Genova, durante il Congresso Internazionale sulla Celiachia, i risultati di una sperimentazione italo-americana denominata Celiprev...

leggi

Fonte: Adnkronos, 19 settembre 2008

Individuate le fibre nervose che recepiscono il piacere di una carezza

Cinque centimetri di pelle al secondo con una pressione pari a due grammi: questa la “ricetta” per la più piacevole delle carezze. Almeno stando ai risultati degli esperimenti condotti da Francis McGlone e presentati al British Association Science Festival di Liverpool.

leggi

Fonte: Adnkronos, 12 settembre 2008

Morti in culla: non sempre la causa è sconosciuta

Secondo una recente ricerca condotta dalla Archives of Disease in Childhood non tutti i casi segnalati come Sudden Infant Death Syndrome (Sids) sarebbero effettivamente morti in culla prive di una causa riscontrabile.

Su 132 soggetti presi in considerazione dallo studio infatti, per 32 è stato possibile, grazie all’esame autoptico, accertare le cause della morte...

leggi

Fonte: Corriere della Sera, 11 settembre 2008

Un video su You Tube per ricordare di preservare la propria fertilità

SLe donne, in particolare quelle più giovani, tendono a non dare il giusto peso al cosiddetto orologio biologico, il meccanismo che scandisce le stagioni della fertilità femminile.
Non tutte le donne, infatti, sanno che mentre a 20 anni il livello di fertilità è ai massimi livelli, già dopo i 35 anni si dimezza, per precipitare a un livello pari al 10% intorno ai 40 anni.

leggi

Fonte: La Stampa Salute, 11 settembre 2008

Bebè allattati al seno più felici grazie all’ossitocina

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori provenienti da Cina, Italia, Francia e Gran Bretagna, l’allattamento al seno farebbe bene al bebè non solo perché rafforza il sistema immunitario e permette un migliore sviluppo cerebrale, ma si dimostrerebbe positivo anche per il buonumore del bambino.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 18/07/2008

Celiachia: dieta senza glutine risolve disturbi alle ossa

Secondo uno studio condotto presso l'Irccs materno-infantile Burlo Garofolo di Trieste i soggetti affetti da celiachia presentano spesso anche disturbi nella metabolizzazione del calcio e conseguenti alterazioni della massa ossea.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 17/07/2008

Gelato, che passione! Oggi anche per i bimbi celiaci

Il gelato è l’alimento principe della stagione estiva ed è una passione per adulti e bambini. Che si preferisca mangiarlo a merenda, come fa il 70% dei giovani, o come dessert alla fine di un pasto, come riferisce il 17% degli intervistati, o come sfizioso dopocena, per il 31% dei casi, il gelato lo si conosce da piccoli (il 70% degli individui lo assaggia prima dei 5 anni) e non se ne fa più a meno neanche una volta cresciuti (intorno ai vent’anni il 98% delle persone continua a mangiare gelati).

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 10/07/2008

Contro la fobia sociale uno spray all’ossitocina

L’ossitocina, ormone prodotto dall’ipofisi e noto principalmente per l’azione che svolge durante il parto e l’allattamento, nell’indurre le contrazioni e stimolare la produzione di latte, avrebbe degli effetti benefici anche sulle persone che soffrono di fobia sociale, ovvero quel disturbo che causa un forte stato di ansia in seguito all’incontro con nuove persone.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 10/07/2008

Colite acuta? Puo' essere colpa di un batterio, il Clostridium difficile

La colite è un'affezione infiammatoria acuta o cronica del colon. Può essere provocata da intossicazioni esogene (come sostanze alimentari avariate), intossicazioni endogene (uremie, diabete, gotta); una forma particolarmente grave è la colite pseudo membranosa causata dal Clostridrium difficile.

leggi

Fonte: Milano, luglio 2008 - Per ulteriori informazioni numero verde Meridian: 800 55 68 50

Farmaco OHB12 di nuovo in commercio per curare bimbo malato

L’azienda farmaceutica Pfizer ha stabilito che, contrariamente a quanto comunicato poco tempo fa, continuerà la produzione del farmaco OHB12 a base di idrossocobolamina (ovvero vitamina b12 semplice).

leggi

Fonte: Il Messaggero, 30 giugno 2008

Gravidanza: con omega 3 il bimbo è più intelligente

L’Osservatorio dell’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari (AIIPA) ha di recente segnalato due studi scientifici che hanno dimostrato i benefici apportati dall’assunzione di omega 3 nei bambini e negli anziani.

leggi

Fonte: www.sanihelp.it, 24 giugno 2008

Sip: i bambini con malattie rare sono “orfani terapeutici”

Tra tutti i farmaci approvati ogni anno dalla European Medicines Agency sono in molti ad appartenere alla categoria dei cosiddetti “farmaci orfani”, termine con il quale vengono indicati medicinali potenzialmente utili per la cura di malattie rare che, in quanto tali, non hanno un mercato sufficientemente ampio da poter coprire le spese sostenute in fase di sviluppo.

leggi

Fonte: Società italiana di pediatria 2008

Come prevenire le infezioni urinarie ricorrenti nei bambini

Se i bambini lamentano un bruciore nel fare pipì è bene che i genitori non lo sottovalutino, perché è il sintomo più eloquente di una infezione alle basse vie urinarie, che va curata con un ciclo di antibiotici...

leggi

Fonte: Il Corriere della Sera – Salute, 20 giugno 2008

Bimbi in vacanza: per i pediatri meglio la famiglia del mini-club

Le vacanze sono per tutti, adulti e bambini, sinonimo di relax e divertimento. Ma dovrebbero essere anche un’occasione per trascorrere più tempo in famiglia, dando più spazio al rapporto con i figli...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 19 giugno 2008

Nasce il nuovo benessere per le neo mamme

Open Day Corman presso l’Agenzia BMK, Milano.
Diventare mamma è scommettere sulla vita a due; la gioia di aspettare i figli e poi il parto, dove la sofferenza si trasforma fino ad esplodere in gioia. La felicità di dare alla luce il proprio figlio a volte può essere un momento molto faticoso fisicamente e psicologicamente, la neo mamma deve affrontare delle problematiche fisiche post parto.

leggi

Fonte: Ufficio Stampa BMK, 18 giugno 2008  (cristina.ghiringhelli@bmkpr.it)

Cannabis in gravidanza danneggia cervello feto

Lo sviluppo del cervello del feto potrebbe venir danneggiato se la futura mamma in attesa non rinuncia a fumare spinelli: questa la tesi di un gruppo di ricercatori dell’Università di Aberdeen (Gran Bretagna), che hanno condotto uno studio sui topi, pubblicato su Pnas.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 17 giugno 2008

Raccolta di fondi per la salute di mamme e bebè: Italia ultima

La salute di mamme e neonati è una questione molto delicata per la quale però l’Italia non investe abbastanza fondi. A differenza di paesi più generosi, come Lussemburgo e Norvegia, che rispettivamente devolvono l’equivalente di 31,8 e 10,3 dollari per abitante...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 16 giugno 2008

A tavola il buon esempio dai genitori

I genitori, più che la televisione, sono di cattivo esempio per i bambini in fatto di alimentazione; questo è quanto è emerso da uno studio condotto da alcuni esperti dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma. Nei nostri frigoriferi e nelle nostre dispense non sarebbero quindi presenti alimenti base per una corretta alimentazione...

leggi

Fonte: Repubblica Salute, 12 giugno 2008

Allarme diabete tra i giovanissimi

A rischio diabete di tipo 2 ci sono mezzo milione di giovanissimi italiani: mentre anni fa era una malattia diffusa tra gli adulti, ora un bimbo e un adolescente su cento soffrono di diabete di tipo 2, ma il rischio si è esteso a ben mezzo milione di giovani.

leggi

Fonte: 22esimo Congresso nazionale della Società italiana di diabetologia

Bruxismo nei bimbi può indicare problemi di socializzazione

Secondo i dati presentati al convegno annuale dell'Associated Professional Sleep Societies hanno mostrato come fra gli americani under 6 siano riscontrati di frequente casi di bruxismo, ovvero la tendenza a digrignare i denti, in particolare durante il sonno.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 10 giugno 2008

Fenomeno “ecomamme”: donne attente alla salute di ambiente e bebè

Dall’8 al 15 giugno nella Galleria Vittorio Emanuele a Milano sono previsti degli incontri in orario di happy hour per parlare di ambiente e salute. Organizzatrice dell’iniziativa la dermatologa Riccarda Serri che, portando l’esempio di alcuni personaggi noti presenti anche agli incontri...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 6 giugno 2008

Igiene orale: bimbi under 5 poco seguiti dai genitori

Secondo uno studio condotto dalla British Dental Health Foundation in Gran Bretagna un quinto dei bambini con meno di 5 anni non viene controllato dai genitori quando si lava i denti, mentre il 67% degli adulti pensa che sia sufficiente...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 4 giugno 2008

Sclerosi Multipla: nel 5% dei casi colpisce bambini e adolescenti, con un maggior rischio di problemi cognitivi, di attenzione e di memoria

Sono questi i risultati emersi da un recente studio coordinato dal gruppo di ricerca di Maria Pia Amato, docente dell'università di Firenze e coordinatrice del Settore sclerosi multipla dell'Azienda ospedaliero-universitaria Careggi di Firenze, pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurology.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 4 giugno 2008

Disturbi comportamentali: i bimbi si curano con un videogame

Un videogame per curare i disturbi comportamentali dei bimbi? Secondo i ricercatori dell’Università di Zurigo, in Svizzera, è possibile. Tanto da aver creato il primo gioco elettronico che sia in grado di insegnare ai bambini...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 3 giugno 2008 

Bambini: 3% russa e rischia brutti voti a scuola

Dal Congresso nazionale della Società italiana di otorinolaringologia (Sio), tenutosi di recente a Torino, è emerso che il 3% dei bambini italiani russa durante il sonno.

leggi

Fonte: Corriere della Sera, 22 maggio 2008 

Neonati prematuri: piangere troppo può creare disturbi evolutivi

Lasciar piangere i bambini a dirotto sperando che lo sfogo serva a calmarli potrebbe rivelarsi una strategia sbagliata, almeno dal punto di vista della salute del piccolo. Utilizzando le più moderne tecnologie, un gruppo di ingegneri ha infatti constatato che un pianto prolungato provoca un calo del livello di ossigeno nel sangue e, di conseguenza, nel cervello.

leggi

Fonte: Il Messaggero, 19 maggio 2008

Gestosi: scoperta la causa. Cura ancora lontana

Una ricerca condotta presso la Harvard Medical School sembra aver portato sulla buona strada gli studiosi che tentano da tempo di scoprire il meccanismo che dà luogo alla gestosi, una sindrome causata dall’alterazione della placenta durante la seconda metà della gravidanza e che comporta gravi rischi per la salute della madre e del feto, soprattutto quando arriva a provocare l’eclampsia.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 12 maggio 2008

Società di neonatologia: nuove carte antropometriche per i bebè

Grazie allo studio promosso dalla Società italiana di neonatologia ed effettuato con la collaborazione di 34 centri italiani, sarà possibile presentare durante i congresso di Torino della Sin le nuove carte neonatali con i dati aggiornati sulla crescita e il corretto sviluppo antropometrico del bambino.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 12 maggio 2008

Dopo un cesareo le donne scelgono il parto naturale. Ma non sempre è possibile

Dopo aver affrontato un parto con taglio cesareo, le donne desiderano dare alla luce il figlio successivo in modo naturale. Ma diversi fattori non permettono sempre ai medici di soddisfare questo desiderio materno.

Sarebbe questo il risultato di uno studio condotto presso il Chase Farm Hospital di Londra, che ha preso in esame 215 donne diventate madri grazie al parto cesareo.

leggi

Fonte: International Journal of Gynecology and Obstetrics 2008; Advance online publication, 10 maggio 2008

Fecondazione, approvate le nuove linee guida. Sarà possibile la diagnosi preimpianto

È definitivamente ammessa dalle nuove linee guida sulla legge 40 (procreazione medicalmente assistita) la diagnosi pre impianto, che permette di identificare la presenza di malattie genetiche o di alterazioni cromosomiche in embrioni in fasi molto precoci di sviluppo, generati in vitro da coppie a elevato rischio riproduttivo, prima del loro impianto in utero.

leggi

Fonte: Sanità News, 8 maggio 2008

Consulenza pediatrica online: pazienti e ospedali risparmiano tempo e denaro

Un’indagine condotta da un team di ricercatori americani ha mostrato come l’ansia e l’insicurezza di genitori alle prime armi con le malattie dei figli induca a recarsi al pronto soccorso molto più spesso di quanto non sia effettivamente necessario.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 6 maggio 2008

Linee Guida dell’ISS per preferire il parto tradizionale al cesareo

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il giusto limite nel praticare il taglio cesareo dovrebbe essere il 10-15% dei parti totali. In Italia questa soglia è stata abbondantemente superata: nel 2005 si è arrivati infatti al 38% di parti cesarei, mentre negli anni 80 questa tecnica veniva usata solo nell’11% dei casi.

leggi

Fonte: Corriere della Sera, 04 maggio 2008

Un cane in casa diminuisce le allergie infantili

Bambini sempre più soggetti a sviluppare allergie, sempre più colpiti da asma, eczema e febbre da fieno. La cura? Adottare un cane e tenerlo in casa.

Secondo uno studio pubblicato di recente sull'European Respiratory Journal risulta infatti che la convivenza del bambino con un cane alleni il sistema immunitario umano a reagire...

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 29 aprile 2008

Taglio del cordone ombelicale ritardato è utile al bebè

Aspettare anche solo due o tre minuti prima di recidere il cordone che per nove mesi ha unito madre e figlio può diventare per il neonato una marcia in più nella prevenzione di disturbi che si verificano solitamente nei primi mesi di vita.

leggi

Fonte: www.partecipasalute.it, 24 aprile 2008

Allergie alimentari per 150 mila bimbi italiani

Il 9% circa dei bambini italiani al di sotto dei 3 anni presenta allergie di tipo alimentare, scatenate cioè dall’assunzione di alcuni cibi, tra cui compaiono più frequentemente latte e derivati, uova e noccioline.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 21 aprile 2008

Tonsillectomia: quando come e perché effettuarla?

La scelta di togliere le tonsille ai bambini è stata per molti anni quasi una prassi, un passaggio obbligato che molti medici ritenevano necessario per la salute del bambino, con una netta distinzione fino a qualche anno fa tra regioni diverse: mentre in Piemonte si eseguivano circa 19 interventi per rimuovere le tonsille ogni 10 mila abitanti, in Basilicata il numero delle operazioni si riduceva a 3,5 ogni 10 mila individui.

leggi

Fonte: Corriere della Sera, 21 aprile 2008

Bambini con emicrania più soggetti a disturbi del sonno

Secondo un recente studio condotto da un’équipe di ricercatori americani ci sarebbe una relazione tra emicrania e disturbi del sonno nei bambini. Dopo aver sottoposto a polisonnografia (un test con cui si registrano le attività cerebrali, i movimenti degli occhi, l’attività respiratoria e la saturazione di ossigeno nel sangue durante il sonno) i bambini analizzati per la ricerca, la dottoressa Martina Vendrame, a capo del team, ha riscontrato che su 60 bambini che soffrono di emicrania, ben il 56% soffre anche di apnee notturne, un disturbo provocato da un’ostruzione delle vie...

leggi

Fonte: MedWire News, 18 aprile 2008

Stress e disorganizzazione cause del calo di libido nel matrimonio

Matrimonio, tomba dell’amore? Non secondo i ricercatori finlandesi dell’Università di Turku che, intervistando 2081 donne di età compresa fra i 33 e i 43 anni, hanno riscontrato segnali molto chiari che dimostrano come la vita matrimoniale e perfino la presenza di un figlio non siano causa del calo di libido nella coppia ma, anzi, favoriscano un ritorno della passione.

leggi

Fonte: Journal of sex marital Therapy, 2008, www.sanihelp.it

In commercio nuova crema contro l’impetigine

Con l’estate alle porte torna per le mamme il timore di dover combattere contro l’impetigine, un 'infezione superficiale della cute, molto diffusa fra i bambini, causata da germi presenti normalmente sulla pelle che approfittano di qualsiasi indebolimento della sua funzione di barriera per moltiplicarsi, come accade nel periodo estivo, quando la pelle è più scoperta e quindi più vulnerabile a tagli, punture d’insetti o eczemi.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 15 aprile 2008

Per le mamme meno rischi con il cesareo

Dare alla luce un figlio programmando il parto cesareo può rivelarsi più sicuro per la salute della donna di quanto non lo sia affrontare un parto naturale.
A sostenere questa ipotesi, in netta controtendenza rispetto ai risultati di molte ricerche sulle conseguenze di un taglio cesareo, è la BTA (Birth Trauma Association) che in una recente indagine ha evidenziato come il tasso di mortalità sia inferiore fra le donne che preferiscono il parto chirurgico a quello naturale.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 11 aprile 2008

Salvabebè-Salvamamme in difesa delle donne che non possono allattare

La scelta di una mamma di non allattare il figlio al seno è sicuramente molto personale e sempre riconducibile a motivazioni diverse: ci sono donne che convivono con malattie o farmaci che sono assolutamente incompatibili con l’allattamento (AIDS e chemioterapia per esempio), altre donne invece non possono assentarsi dal lavoro per le poppate quotidiane perché rischiano di perdere il posto, altre ancora soffrono di agalattia, ovvero l’incapacità dell’organismo di produrre latte.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 10 aprile 2008

Gengive sane per una gravidanza senza rischio di diabete

I risultati di una recente ricerca americana inducono a consigliare alle donne che desiderino pianificare una gravidanza di passare prima nello studio di un dentista.
I ricercatori della New York University College of Dentistry hanno messo in evidenza un legame tra la presenza di malattie gengivali e l’insorgenza di diabete durante il periodo della gestazione.

leggi

Fonte: Journal of Dental Research, Aprile 2008

Latte materno: vaccino naturale contro l’asma allergica

Le conferme sulle proprietà benefiche del latte materno non finiscono mai: dopo la notizia che questo alimento possa proteggere i neonati da una futura insorgenza di obesità o celiachia, arriva ora dall’Istituto Nazionale francese per la Salute e la Ricerca Medica un nuovo dato secondo cui i bambini nutriti al seno materno siano in grado di sviluppare maggiori difese contro reazioni allergiche come l’asma.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 10 aprile 2008

Mamma attenta o distratta? Lo dicono Dna e ambiente

Essere delle buone madri? Dipende dal Dna, ma non solo. Secondo quanto emerso da una ricerca effettuata presso l’Università del Wisconsin-Madison su un gruppo di topolini, anche l’ambiente e la prole stessa influiscono sulla qualità delle cure materne.

leggi

Fonte: ADNKronos, 9 aprile 2008

Al Fatebenefratelli corsi per futuri genitori

In un periodo delicato come quello che precede il giorno del parto è importante sentirsi tranquilli e preparati all’evento, sia moralmente che tecnicamente.

Per questo motivo la Fondazione Internazionale Fatebenefratelli ha organizzato dei corsi che aiutino ad apprendere le principali tecniche di rilassamento e respirazione e che spieghino i meccanismi e le modalità del travaglio alla futura mamma...

leggi

Fonte: www.fondazionefatebenefratelli.it

Un Libro Bianco per la salute dei cittadini europei

“La salute ha un ruolo centrale nella vita delle persone e deve essere supportata da politiche ed azioni efficaci dagli Stati membri, a livello di Unione Europea e a livello globale. Gli Stati membri hanno la responsabilità di provvedere alla salute dei cittadini europei tramite l’attuazione di strategie mirate.”

leggi

Fonte: Il Sole 24Ore, 7 aprile 2008

Dall’Italia nuove prospettive per la cura contro l’AIDS

Buone notizie sul fronte della lotta all’AIDS, e provengono tutte dall’Italia. Presso i laboratori dell’IRBM Angeletti di Pomezia (provincia di Roma), un istituto che si occupa di ricerca in campo di biologia molecolare, è stata infatti individuata una molecola che potrebbe dare il via ad una nuova generazione di farmaci per la cura dell’AIDS.

leggi

Fonte: La Repubblica, 7 aprile 2008

DNA: una mutazione spiegherebbe pianti continui dei bimbi

Un gruppo di ricercatori americani ha individuato una particolare mutazione genetica che sembrerebbe alla base di una maggior predisposizione dei bambini al pianto, soprattutto in caso di separazione dalla madre.

leggi

Fonte: Adnkronos Salute, 2 aprile 2008

Genitori: da internet consigli preziosi

Una volta c’erano le mamme e le suocere. Oggi, ad aiutare i neogenitori con consigli e informazioni utili arriva il web. Sono in effetti tantissimi i siti dedicati alla salute del bambino, che dispensano nozioni utili per affrontare con meno ansia i problemi comuni legati ad ogni fase della sua crescita, ma che permettono anche di confrontarsi su quello che accade ai genitori con la nascita di un figlio, sia fisicamente che emotivamente.

leggi

Fonte: Corriere della Sera � 30 marzo 2008

Obesità viscerale: a rischio anche i bambini

Il progressivo miglioramento delle aspettative di vita verificatosi negli ultimi anni nei Paesi industrializzati rischia di subire una inversione di tendenza: sono in particolare malattie cardiovascolari e diabete a minacciare la buona salute delle persone, anche in età molto giovane.

leggi

Fonte: La Repubblica � 27 marzo 2008

Occhi e cervello: il latte materno aiuta a svilupparli meglio

I risultati di una ricerca condotta di recente, a cui hanno partecipato ricercatori di diversi Paesi, tra cui l’Italia, hanno mostrato che non c’è alimentazione migliore per un neonato del latte materno.

leggi

Fonte: Adnkronos Magazine multimediale � 21 marzo 2008

Il diabete adulto colpisce anche i bambini

Il diabete di tipo 2, una malattia che in passato affliggeva quasi esclusivamente gli adulti di mezza età o gli anziani, sta ora insidiando bambini e adolescenti in sovrappeso, e ora possiamo anche sapere in quale misura questo stia accadendo.

leggi

Fonte: Corriere della Sera � 20 marzo 2008

Gravidanza: i benefici per l’organismo delle mamme

Stando ai risultati di uno studio americano, diventare madri porta molti vantaggi al cervello femminile.

Prima di tutto non è vero che la memoria delle neomamme si riduce, è vero piuttosto che, con lo stress dei primi tempi, il poco sonno e le molte cose da fare con un neonato per casa, è facile dimenticare anche le cose più semplici.

leggi

Fonte: Adnkronos � 18 marzo 2008

Individuate cellule staminali nel latte materno

I vantaggi da sempre riconosciuti all'allattamento al seno sono sia di tipo fisico che psicologico: è stato infatti dimostrato che, attraverso il latte materno, il bambino assume nutrienti e anticorpi, mentre l’organismo della donna che allatta produce degli ormoni utili al processo e all'equilibrio post-parto.

leggi

Fonte: La Repubblica � 13 marzo 2008

Bimbi in ospedale: Abio tutela i loro diritti con una nuova carta

In occasione del suo Trentennale, la Fondazione Onlus Abio (Associazione per il Bambino in Ospedale), collaborando con la Sip (Società Italiana di Pediatria), ha riscritto i 10 punti della carta di Each (European Association for Children in Hospital) redatta ormai 20 anni fa, adeguandoli alla odierna situazione italiana e, come prescritto dalle direttive ONU che considerano età pediatrica quella fino ai 18 anni, ampliandoli alle problematiche che riguardano anche il periodo di vita adolescenziale.

leggi

Fonte: Adnkronos � 6 marzo 2008

Numero verde maternità

“Pronto mamma” è un numero verde, attivo a Firenze, dedicato interamente alla maternità, dalla nascita alla salute del neonato, oltre che alla fecondazione assistita.

leggi

Fonte: Sanitanews � 17 gennaio 2008

I bambini nati da taglio cesareo avranno problemi respiratori?

I bambini nati con taglio cesareo hanno maggiori probabilit� di sviluppare problemi respiratori, rispetto a quelli nati da parto naturale. È quanto svela uno studio danese pubblicato sulla rivista "British Medical Journal".

leggi

Fonte: British Medical Journal � 11 dicembre 2007

Bimbi e diabete, TV e snack i nemici

Meglio internet e computer che la TV per i bimbi con diabete: è la conclusione di uno studio del Centro di Diabetologia dell'Istituto Gaslini di Genova su 251 bambini con diabete di Tipo 1, in cura con 4 iniezioni al giorno di insulina o con microinfusione.

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 6 dicembre 2007

Pediatria e diarrea. Paura disidratazione

La diarrea acuta causa circa 41 milaricoveri l'anno in Italia tra i bimbi sotto i 5 anni (degenza media 6 gg). Si calcola che 1 bambino su 2 � vittima ogni anno di simili episodi (spesa di 110 euro a paziente).

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 6 dicembre 2007

Giornata Nazionale Spina Bifida

Si � svolta l'8 e il 9 dicembre la Prima Giornata Nazionale per la Spina Bifida e l'idrocefalo. Si tratta di una malformazione congenita di colonna vertebrale e midollo spinale.
È la causa pi� frequente di disabilit� nell'infanzia (incidenza 0.6-2.5 ogni mille nascite).

leggi

Fonte: La Repubblica Salute, 6 dicembre 2007

Se la mamma è attiva, lo sarà anche il nascituro

“Le mamme che durante la gravidanza sono attive, hanno maggiori probabilità di partorire figli dinamici, rispetto a quelle che hanno una vita sedentaria“.

leggi

Fonte: British medical Journal 2007: Advance online publication, 26 novembre 2007

Pediatria : un gene rende bimbi allattati al seno più intelligenti

Piccoli geni, grazie a un gene. Un gioco di parole che sintetizza i risultati di una ricerca condotta dagli esperti del King's College di Londra (Gb) e pubblicata sui 'Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas).

leggi

Fonte: Adnkronos

Gravidanza: mamme a dieta= bambini sani

Una dieta equilibrata in gravidanza riduce i rischi che il bambino sviluppi in futuro obesità, ipertensione, patologie cardiovascolari e diabete. Lo svela una ricerca statunitense pubblicata recentemente.

http://it.health.yahoo.net

Alte temperature, fertilità maschile a rischio

Bagni caldi frequenti e prolungati, saune e pantaloni troppo aderenti al cavallo possono causare negli uomini una parziale, momentanea e reversibile infertilità.

Fonte: O'Connor A. Regular use of hot tubs can hurt fertility in men. The New York Times 18 Settembre 2007.
University of California San Francisco News Release

Sempre meno aborti in italia

Continua a calare nel nostro Paese il ricorso all’interruzione volontaria di gravidanza (Ivg).

http://it.health.yahoo.net

Troppi cesarei e troppe episiotomie, maternità italiane sotto accusa

Italia purtroppo leader nei tagli cesarei, con partorienti poco comode e sottoposte troppo facilmente a episiotomia.

http://it.health.yahoo.net

Un giudice di Cagliari dice sì alla diagnosi preimpianto

Una sentenza del tribunale supera i divieti della legge sulla fecondazione

http://www.espresso.it

L'Italia è il primo paese in Europa per numero di cesarei.

Lo dicono i risultati di una recente indagine conoscitiva su parto e gravidanza.

http://www.benessere.com

Otto bambini su mille nascono con patologie cardiache.

La stragrande maggioranza di loro sopravvive grazie a nuove tecniche mediche e operatorie. E' quanto emerso dal 34e Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia Pediatrica di recente svoltosi a Taormina.

http://www.farmacia.it

Già mancini prima di nascere

E’ quanto emerso in in uno studio condotto su oltre 1000 feti (10-15° settimana di gestazione) presentato nel corso del Forum of European Neuroscience a Lisbona.

http://www.newscientist.com  (in inglese)

Svezzamento troppo precoce in Italia

Secondo un'indagine dell'Istituto Superiore di Sanità, in Italia lo svezzamento risulta essere troppo precoce rispetto alle raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. La stessa situazione si riscontra anche in altri paesi dell'Unione Europea.

http://sanihelp.msn.it 

 

 
2015© ILMIOBABY.COM SRL - TUTTI I DIRITTI D'AUTORE RISERVATI