men´┐Ż top
la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni
entra anche tu...

 Per la neo-mamma

 

Le ragadi: il problema, le cause, le soluzioni

Durante la gravidanza, la ghiandola mammaria subisce alcuni cambiamenti in vista della successiva fase di allattamento. Contemporaneamente, il seno aumenta di peso e volume, la rete dei vasi sanguigni si fa sempre più evidente e i capezzoli diventano più grandi e scuri.

Tutta la dolce attesa dovrà essere caratterizzata da una grande attenzione alla cura del seno, con massaggi quotidiani a base di creme o oli e con spugnature alternate di acqua fredda e calda.
Sono molto indicate le creme a base di burro di karité, particolarmente idratanti e nutrienti, oppure l’olio di mandorle dolci o di germe di grano.

Importante è cercare di mantenere il capezzolo pulito, idratato ed elastico durante tutto il periodo dell’allattamento, per prevenire le escoriazioni e le ragadi: le prime sono lesioni dell’epidermide, mentre le ragadi sono ulcerazioni più profonde che si dispongono a raggiera intorno al capezzolo, e sono molto dolorose.

Quasi sempre la presenza di ragadi è la conseguenza di un attacco scorretto del bambino al seno. Per capire bene, fin dalle primissime poppate, come attaccare correttamente il piccolo al seno, le mamme possono affidarsi a infermiere e ostetriche dell’ospedale, che illustreranno la tecnica giusta per evitare lacerazioni al capezzolo.
Per favorire la cicatrizzazione della pelle è utile:  evitare l’uso delle coppette assorbilatte, applicare un po’ di latte materno sui capezzoli dopo la poppata, lasciare appena possibile il seno all’aria aperta e iniziare la poppata partendo dalla mammella meno dolorante.

Per facilitare la ricostruzione dei tessuti sono molto efficaci pomate disinfettanti e cicatrizzanti.

Spesso in seguito a tali problemi è necessario sospendere l’allattamento e prelevare il latte dal seno con la pompetta tiralatte; tale eventualità va discussa con il proprio medico.

Invia a un'amica

 

 Vuoi essere protagonista del tuo benessere?

Qual è lo stile che ti rappresenta di più?
Quanta attenzione dedichi al tuo benessere?
Quali mezzi usi per informarti sulla tua salute?
…. e molto altro ancora ..

Entra nella community del benessere e partecipa al nostro sondaggio …. 

 

Pensi che sentirsi belle e in forma aiuti ad affrontare meglio la gravidanza?

Nella community del benessere trovi il forum: non mancare di dirci come ti senti tu!

 

Si ringrazia VivereWealth per aver messo a disposizione i suoi consulenti per la
realizzazione di questo Speciale.

Gennaio 2008

...nella community del benessere
 

SONDAGGIO

 

FORUM

 

PER LA FUTURA MAMMA

PER LA NEO-MAMMA

PER IL BIMBO

PER IL PAPÀ


dottor DianaL'INTERVISTA AL NOSTRO ESPERTO

 

GLI ALLEATI NATURALI
DEL VOSTRO BENESSERE