men� top
la gravidanza la nascita donna e mamma il bambino da 0 a 12 mesi il bambino da 1 a 3 anni
entra anche tu...

 Per il pap�

 

Un bagno per tre

Ritrovarsi tutti e tre a casa, dopo la dura ma esaltante esperienza del parto, dovrebbe essere un momento di grande gioia per la nuova famiglia. In realtà lo stato psico-fisico della mamma può essere decisamente altalenante e imprevedibile in questo periodo: alcune donne si rifugiano in una sorta di incantevole bolla di sapone, altre piangono senza motivo, altre ancora di sentono piene di vita e di energia. Questo disequilibrio emotivo finisce spesso per ripercuotersi anche sul rapporto di coppia, creando tensioni, silenzi e incomprensioni che guastano un po’ quell’atmosfera di festa portata dalla nascita tanto attesa del bebè.

Per ritrovare il prima possibile la serenità e “gustarsi” l’unicità di questo momento, è importante che anche il partner faccia la sua parte, non solo in termini di aiuto materiale, ma anche e soprattutto di supporto psicologico e morale alla propria compagna. Quanto alla neo-mamma, spetta anche a lei lasciare spazio al partner perché impari a prendersi cura personalmente e autonomamente del bambino, cosa utile per rendere meno gravoso l’impegno materno e per favorire un buon rapporto tra papà e bebè.

Non è neppure da escludere che l’uomo, svanita l’euforia iniziale, possa attraversare una sorta di “depressione post-partum al maschile”, sentendosi trascurato dalla compagna, inadeguato alla cura del bambino, in imbarazzo o in colpa. È importante quindi che entrambi i neo-genitori facciano uno sforzo per ritagliarsi qualche momento di intimità, trovando occasioni per stare insieme e nuovi stimoli al rapporto. Anche se questi momenti saranno pochi, fate in modo che siano di qualità: una passeggiata, una cenetta o una serata fuori, faranno sicuramente bene all’umore della mamma e all’intesa della coppia.

Si può cercare anche di rilassarsi massaggiandosi a vicenda: coccolarsi e toccarsi sono gesti d’amore che riavvicinano. Anche un bagno caldo è un modo per stare insieme, magari con l’aggiunta di oli essenziali, candele colorate e musica rilassante.
Qualche ricetta per bagni relax: 4 gocce di olio essenziale di lavanda e 4 gocce di olio essenziale di rosa mescolati e versati nell’acqua calda rilassano e distendono; 50 ml di gel da bagno non profumato, 10 gocce di olio essenziale di bergamotto, 4 gocce di olio essenziale di menta e 6 gocce di olio essenziale di ginepro, mescolati e versati nell’acqua calda, rinfrescano e hanno effetto rinvigorente.

E dopo qualche settimana, anche il vostro bebè potrebbe partecipare a questo  rito, purché l’acqua non sia troppo calda (la temperatura deve essere attorno ai 37°C), e le essenze scelte non siano irritanti per le sue vie respiratorie: meglio optare per profumazioni delicate come la camomilla ed evitarne altre come menta, timo o eucalipto.
Per un meraviglioso bagno a tre, fatto di coccole e amore.

Invia a un'amica

 

 Vuoi essere protagonista del tuo benessere?

Qual è lo stile che ti rappresenta di più?
Quanta attenzione dedichi al tuo benessere?
Quali mezzi usi per informarti sulla tua salute?
…. e molto altro ancora ..

Entra nella community del benessere e partecipa al nostro sondaggio …. 

 

Pensi che sentirsi belle e in forma aiuti ad affrontare meglio la gravidanza?

Nella community del benessere trovi il forum: non mancare di dirci come ti senti tu!

 

Si ringrazia VivereWealth per aver messo a disposizione i suoi consulenti per la
realizzazione di questo Speciale.

Gennaio 2008

...nella community del benessere
 

SONDAGGIO

 

FORUM

 

PER LA FUTURA MAMMA

PER LA NEO-MAMMA

PER IL BIMBO

PER IL PAPÀ


dottor DianaL'INTERVISTA AL NOSTRO ESPERTO

 

GLI ALLEATI NATURALI
DEL VOSTRO BENESSERE